L’amore è degli eroi

Sotto il castagno chissà perché
io ti ho venduto
e tu hai venduto me

L’amore è per i coraggiosi
tutto il resto è coppia

Annunci

Connection

I used to love a boy
  He is living in the room
  He got a boyfriend
  His name is comxxpuda     
Noodles coffee plus coca cola
  Boys girls
  It’s everything is in the Comxxpuda     
I used to love a boy
  He is living in the room
  He got a boyfriend
  His name is comxxpuda     
Secret gossip on wikipedia
  Boys girls
  His everthing is in comxxpuda     
Ohohohohwa
  We all living in the world of connection
  We all living in the world on Internet
  We all living in the world you go to die
  We all living in the world of connection     
You will be popular
  You will be popular
  You will be famous in 15 minutes     
I used to know a boy
  He is living in the room
  His mom call him back home for dinner     
I used to go his home
  He is not in the room
  I looked around
  He is in the comxxpuda     
Ohohohohwah
  We all living in the end of connection
  We all living in the end on Inernet
  We all living in the end you go to die
  We all living in the end of connection     
Who are you my best friend?
  Are you a cat a dog or a chicken?
  Who are you?
  Who are you my best friend?
  Are you a cat a dog or a robert?
Who you are?     
You will be popular
  You will be popular
  You will be famous in 15 minutes
去你X的 電子計算機

Wenn nicht

Il pop ci salva la vita.

Specie se canta in una lingua che non è la nostra.E’ una canzone d’amore. Su quello assoluto, su quello che non esiste.  Faresti qualunque cosa per me se lo volessi? Mi vorresti ancora se non mi conoscessi? Se state studiando il tedesco è un ottimo modo per ripassare il Konjunktiv II e il periodo ipotetico. Se volete invece conforto per le vostre pene d’amore i Locas possono dirvi solo una cosa: non cercatelo nel posto sbagliato. Che poi cosa voglia dire sbagliato non è cosa da chiedere al pop.

Wenn nicht suchst du an den falschen Orten nach Liebe!

 

Il re del Maine: On writing

Esperimenti anomali: portare la letteratura in una TV di provincia. Parlare di letteratura in cinque minuti in modo semplice e che raggiunga anche chi, al posto dei libri in salotto, si mette la cornice del cane. Me l’hanno proposto e ho detto sì, come sempre, come ad ogni cosa nuova che ancora mi manca. Ogni esperienza è un regalo, anche solo imparare a infilarsi il microfono su per il vestito.

Mi dissocio in parte dalla mia immagine televisiva ma quando sono di buon umore sembro una squinzia. Quindi chiedo scusa alle mie cellule cerebreali (detesto le recusatio all’inizio di un’opera).

Grazie a Carlotta. Questo libro al liceo fece la differenza.